+39 0835 060045 +39 0835 527073   sanpaolosrl@alice.it Seguici Tour Virtuale
SanPaolo News:

Terapie fisiche strumentali

Le terapie fisiche sono prestazioni che utilizzano a scopo terapeutico l'energia fisica prodotta da apposita apparecchiatura. Scopri la nuova Linea di RIABILITAZIONE TECNOLOGICA by Tecnobody 

TECARTERAPIA IA logProionicSystem

Il Centro San Paolo è un centro specializzato INDIBA activ un sistema di Tecrterapia che accelera il processo naturale di guarigione del corpo. Grazie al sistema Proionic permette di attivare il metabolismo cellulare ristabilendo il suo equilibrio, aumentando la vascolarizzazione e la temperatura interna nei tessuti trattati.

Il risultato è una rapida accelerazione dei processi naturali di recupero del corpo umano, con una riduzione del dolore fin dalla prima seduta. La Tecarterapia ristabilisce il recupero dei movimenti, normalizza il tono muscolare e aumenta l’elasticità. Allo stesso tempo il drenaggio prodotto da Indiba activ contribuisce alle regressione del processo infiammatorio.

La Tecarterapia è la soluzione efficace per:

  • Accelerare il recupero
  • Alleviare il dolore
  • Facilitare la mobilizzazione
  • Trattare i dolori recidivi
  • Ridurre l’infiammazione

TERAPIA CON ONDE D’URTO

Il trattamento con Onde d’urto muscolo-scheletriche, conosciuto anche come Litotrissia muscolo-scheletrica, è una terapia medica ormai riconosciuta a livello internazionale e sostenuta da numerosissimi studi pubblicati su Pubmed e sulle principali riviste scientifiche.

La terapia agisce stimolando 4 processi:

1) Antinfiammatorio, stimola la disgregazione della molecola COX II riducendo l’effetto infiammatorio, stimola il rilascio di Sostanza P(mediatore del

dolore) e disgrega le molecole di nitrossido d’azoto (NO) molecola che risulta prodotta in eccesso nei tessuti in condizioni di stress cronico.

2) Analgesico, agendo sulle fibre nervose periferiche, le iperstimola bloccando la propagazione del dolore

3) Riparazione dei tessuti, Stimola la neoangiogenesi e l’aumento di deposizione di Collagene nei tessuti trattati.

4) Osteo-modellante, Nel tessuto osseo è stata osservata una reazione di tipo osteogenetico (disgregazione di depositi di idrossiapatite) ed una di tipo

vascolare (con una corretta rimineralizzazione ossea).

Le Onde d’Urto sono ultrasuoni che non presentano controindicazioni. Possono essere eseguite anche su portatori di protesi meccaniche. Tuttavia il Medico in particolari condizioni può sconsigliare il trattamento. Le sedute variano da 3 a 5 a seconda della patologia da trattare e dal grado di infiammazione; eseguendo una seduta a settimana.

PRINCIPALI INDICAZIONI

  • Sperone Calcaneare
  • Fascite plantare
  • Tendinite Achillea
  • Tenosinovite del Capo Lungo del bicipite brachiale
  • Tendinopatia Calcifica della Spalla
  • Sindrome da conflitto sub-acromiale
  • Epicondiliti Ulnari e Radiali
  • Periostite tibiale
  • Tendinite Rotulea
  • Lombalgia Idiopatica
  • Tendinite Rotulea (da conflitto femoro-rotuleo)
  • Sindrome dolorosa del grande Trocantere
  • Sindrome dolorosa pseudoradicolare
  • Trattamento di spianamento dei vizi di consolidamento dell’osso post-traumatizzato
  • Spianamento delle cicatrici ipertrofiche e dei Cheloidi
  • Trattamento della Cellulite complicata regione glutea e femorale

CONTROINDICAZIONI: Trombosi, Cardiopatia Ischemica (scompenso cardiaco grave), Pacemaker, Gravidanza, Allattamento, Neoplasie.

IONOFORESI

La ionoforesi utilizza un generatore di corrente continua attraverso la quale vengono veicolati i farmaci sotto forma di ioni.

La tecnica consiste nell’applicazione di elettrodi cutanei intrisi del farmaco che, in questo modo, raggiunge l'interno dei tessuti nei quali ha sede

l’infiammazione. I farmaci più utilizzati per le applicazioni sono gli antinfiammatori non steroidei, i cortisonici e i chelanti del calcio.

ELETTROSTIMOLAZIONE

Si tratta di terapie fisiche tra le più diffuse che prevedono l'uso di correnti in grado di produrre una contrazione muscolare.

L’elettrostimolazione si rivela utile soprattutto nelle prime fasi della riabilitazione.

LASERTERAPIA

La sua applicazione è indicata nelle forme dolorose di varia natura : patologie flogistiche a carico di tendini e tessuti molli, patologie inserzionali, algie

articolari. Coadiuvante nel trattamento di ulcere e piaghe da decubito, nelle forme cicatriziali e nel trattamento dell'edema.

ULTRASUONOTERAPIA

Gli ultrasuoni (US) sono vibrazioni acustiche non percepibili all'orecchio umano e che si diffondono sotto forma di onde di compressione e

decompressione.

Gli effetti si riferiscono principalmente ad un aumento del metabolismo dei tessuti e dell'attività cellulare, aumento del flusso sanguigno per

vasodilatazione, aumento della permeabilità capillare, aumento della soglia del dolore, aumento dell'estensibilità e dell'elasticità del tessuto fibroso.

T.E.N.S. (ELETTROTERAPIA ANTALGICA)

La TENS consiste in una terapia strumentale antalgica che utilizza correnti rettangolari bifasiche. Si applica attraverso elettrodi adesivi che vengono

posizionati sulla cute, secondo schemi precisi. Le correnti così prodotte agiscono sulle fibre nervose sensitive, innalzando la soglia del dolore del

paziente e favorendo la liberazione di endorfine.

MAGNETOTERAPIA

L'applicazione dei campi magnetici a finalità terapeutiche è indicata principalmente nelle pseudoartrosi, nell' osteonecrosi dell'anca, nelle tendinite

croniche e per favorire l'attecchimento di tessuti ossei. L'applicazione dei campi elettromagnetici sono vantaggiosamente utilizzati nelle arteriopatie e

nelle flebopatie.

ELETTROMIOGRAFIA (EMG)

Rappresenta un metodo affidabile in grado di dare informazioni sulla funzionalità dei nervi periferici e dei muscoli scheletrici. È inoltre un mezzo

diagnostico che permette di inquadrare le malattie neurologiche del SNP riguardanti patologie a carico di radici nervose, plessi nervosi, nervi periferici,

placca neuromuscolare e muscoli. Se l’esame neurologico evidenzia un deficit a carico del SNP, l’elettromiografia rappresenta un mezzo indispensabile

per approfondire la diagnosi, soprattutto quando non sono chiare: la sede di lesione, l’entità ed il tipo di lesione.

PARAFFINOTERAPIA

La paraffinoterapia è una forma di termoterapia per conduzione molto diffusa, è una sostanza di aspetto ceroso, costituita da idrocarburi solidi derivati

dalla distillazione del petrolio, solida nel suo stato normale, riscaldata a 53° C raggiunge il punto di fusione e inizia a cedere calore. E' indicata negli

edemi post-traumatici non recenti (azione antiedemigena), nei postumi di fratture (attenua la sintomatologia dolorosa), nelle artropatie dismetaboliche,

nelle contratture (azione miorilassante).

PRESSOTERAPIA

L'effetto si basa su un'azione fisica che agisce sulla circolazione venosa e linfatica rendendola più efficiente.

La pressoterapia o pressomassaggio è un efficace trattamento di compressione che ripristina il funzionamento della circolazione venosa e linfatica aiutando la circolazione locale, riduce il gonfiore, la tensione muscolare, il dolore e lo stress. E' un trattamento che diventa una risposta ai principali inestetismi del corpo in particolare cosce, fianchi e addome; consente di tonificare i tessuti riducendo l'accumulo di adipe e migliorando la circolazione.

Oltre ai risultati visibili, la pressoterapia rilassa chi si sottopone generando un senso di benessere generale.

La pressoterapia è una cura che si basa sulla pressione esterna degli arti del paziente mediante una strumentazione specifica.

Le zone trattabili: cosce, braccia e addome, vengono inserite in gambali, bracciali, fascia addominale e gonfiati in maniera sequenziale.

E' importante che ogni seduta del trattamento avvenga solo dopo aver sbloccato manualmente le stazioni di raccolta del sistema linfatico: scarico dei centri linfonodali, iniziando da quelle sovraclaveari, passando poi a quelle inguinali e terminando con quelle poplitee. Questo tipo di trattamento viene praticato a chi soffre di ritenzione idrica, sovrappeso e per migliorare lo stato della cellulite.

La pressoterapia si usa nel trattamento di:

  • Cellulite
  • Gonfiore addominale
  • Ritenzione liquidi e linfedema